Trasformare il limite in pedana di lancio

In Blog by Emanuela Mirizzi2 Comments

con Emanuela Megli sulle orme di Chiara Lubich

Durante il laboratorio: “Trasformare il limite in pedana di lancio” abbiamo visto che nell’esperienza di vita quotidiana personale o professionale, è capitato ad ognuno di noi di trovarci in una situazione di difficoltà, in una fase di arresto, in un periodo di crisi.

Qualcosa ha interrotto il nostro cammino, un limite ci si è posto davanti.

E se invece quello stesso limite fosse la nostra più grande opportunità, una pedana di lancio?

Questo il nostro punto di partenza, questa la grande sfida che Emanuela Megli – formatrice, consulente di innovazione organizzativa e welfare aziendale – ci ha lanciato. Guardare le difficoltà, le crisi, i limiti con occhi nuovi, quelli di Chiara Lubich.

Chiara una donna capace di “comunicare la sua presenza d’amore”. Nasce a Trento nel 1920 e vive nel pieno dei due conflitti mondiali, in quella stessa città martoriata dalla guerra nasce in lei la consapevolezza che deve esserci “qualcosa” che nessuna bomba potrà distruggere e che il suo compito è trovarla.

Ma come imparare a guardare il mondo con gli occhi della Lubich?

Emanuela Megli in aula per il laborato de i14 Soft Skill Labs "Trasformare il limite in pedana di lancio"(foto)
Emanuela Megli in aula per i14 Soft Skill Labs

Ecco che Emanuela ci aiuta, ci guida in questo percorso alla scoperta di nuove consapevolezze. Iniziamo il nostro viaggio partendo dalla nostra realtà attuale, dalla nostra realtà aziendale e lavorativa. Emanuela ci aiuta ad iniziare il nostro cammino con esercizi che ci permettono di guardare sin da subito la nostra realtà con occhi differenti.

Con l’esempio della Lubich ci insegna a non giudicare le nostre emozioni, i nostri limiti, il nostro essere. Chiara era, infatti, una maestra che non utilizzava la penna rossa, per correggere i suoi alunni si affidava all’uso di una matita perchè nessuno doveva sentir giudicato il suo essere.


Messi da parte i giudizi e imparato a vedere il mondo con occhi nuovi siamo pronti a trasformare ogni limite in una pedana di lancio, ad accogliere le difficoltà e il dolore per dar vita a nuove opportunità.

Con la sua Economia di comunione (Edc), Chiara Lubich è l’esempio concreto di come la bellezza nasca dai limiti. Le Favelas, la povertà, la sofferenza sono state in lei la scintilla che ha dato vita ad Economia di Comunione – un nuovo modello di economia che ci insegna l’importanza del dare senza prendere, del prendere senza togliere.

Chiara Lubich prende le difficoltà e ci regala un nuovo modo di fare impresa.

Impariamo così che a volte basterebbe soltanto guardare la realtà con gli occhi di chi crede che una nuova realtà sia possibile.

“Chi non lotta non ha vittoria”

Chiara Lubich

Comments

  1. è possibile vedere questa giornata in streaming? (Trasformare il limite in pedana di lancio)

Leave a Comment