Pensiero divergente per un’impresa dirompente

In Blog by Emanuela MirizziLeave a Comment

Insieme a Daniela Marrocco nella vita di Frida Kahlo

Sperimentare insieme è stato il filo rosso che ci ha accompagnato in questo laboratorio. Ci siamo messi in gioco, ponendoci di fronte a delle sfide, proprio come ha fatto Frida Kahlo nel corso della sua esistenza, guidata da una forte passione, dalla sua arte e dalla resilienza. Grazie a queste spinte e al suo pensiero divergente, è stata in grado di lottare e reinventarsi, nonostante gli eventi imprevedibili che hanno da sempre condizionato il suo vissuto.

Frida non è stata solo una donna rivoluzionaria ed una grande artista, ma è riuscita a fare della sua vita un’impresa. Ha sempre portato avanti la sua inclinazione artistica e innovativa, guidata da un pensiero visionario e da un modo di fare resiliente, malgrado le molteplici difficoltà.

Anche noi nella storia della nostra impresa abbiamo sicuramente sperimentato quanto tutto sia imprevedibile.

La vita stessa è paragonabile alla vita di un’impresa: entrambe sono costantemente esposte a rischi e variabili.

Guidati in esercizi pratici da Daniela Marrocco – business & sport coach –smembriamo l’arte di Frida. Dalla sua arte innovativa e anticonvenzionale estrapoliamo elementi chiave e facciamo nostre delle virtù. Grazie a queste virtù, che trasponiamo nel contesto dell’impresa, impariamo come gestire le sfide con resistenza e resilienza. Queste capacità, infatti, sono insite in tutte le persone.

Essere resilienti, approcciarsi alla vita e all’impresa con resilienza vuol dire essere capaci di trasformare gli eventi traumatici in lezioni da cui trarre un insegnamento.

Vuol dire non smettere mai di apprendere.

Vivere con resilienza, inoltre, implica agire seguendo un pensiero divergente, che ci porta in direzioni diverse, che ci immerge nel profondo delle idee, per generare forze nuove e per dar vita a spinte positive.

“Piedi, perché li voglio se ho ali per volare?”

Frida Kahlo

Il pensiero divergente emerge prepotente nelle parole di Frida, lei che ha immaginato di volare leggiadra quando per i suoi problemi fisici non ha più potuto camminare.

Daniela Marrocco e Roberto Lorusso in aula per i14 Soft Skill Labs

Guardare in una direzione diversa da quella verso cui altrimenti ci orienteremmo, ci porta a guardare le cose sotto una nuova prospettiva, diversa sicuramente, ma non per questo meno valida.

Pertanto, agire sfruttando il pensiero divergente, portare avanti risultati e perseguire obiettivi con creatività, ci rende resilienti.

In una visione aziendale possiamo elaborare la resilienza avendo obiettivi definiti e realizzabili, che siano attuabili non solo per noi ma anche per chi collabora con noi.

Essere resilienti è essere perseveranti.

Dopo questo laboratorio comprendiamo che siamo capaci di stare nelle situazioni, perché guidati dal piacere di portare avanti compiti e obiettivi, importanti per noi.

Senza auto sabotaggi, senza sforzi, trasmettiamo il valore della nostra azienda che non è solo dovere, ma anche piacere e bellezza nel realizzare quello che abbiamo sempre progettato.

“Alla fine della giornata, siamo in grado di sopportare molto di più di quanto crediamo.”

Frida Kahlo

Emanuela Mirizzi

Stagista HR Neetra

Leave a Comment