Evoluzione. Osservare, comprendere, sperimentare, innovare.

In Blog by Emanuela MirizziLeave a Comment

Con Vito Carnimeo, ripercorriamo le teorie dell’evoluzione di Charles Darwin

Il concetto di evoluzione ha caratterizzato la vita, il pensiero e il lavoro di Charles Darwin ed è il tema da cui partire per il progresso della nostra azienda.

Evoluzione come cambiamento, come adattamento, come crescita, come sviluppo. Sono tantissime le sfumature che ognuno di noi ha colto in questa parola. Ed è proprio così che il nostro percorso con Vito Carnimeo – Consulente di Direzione e Docente Universitario – inizia, con una domanda.

Ciò che ha caratterizzato Darwin è il suo essere stato un uomo che, nel corso della sua esistenza, non ha mai smesso di porsi delle domande.

Grazie allo studio e all’attenta osservazione della variabilità in natura, Charles Darwin ha messo in atto un metodo scientifico, che ha poi dato vita alla sua teoria sull’Evoluzionismo. Come da lui teorizzato, l’evoluzione della specie è data dalla capacità di adattamento che questa riesce a sviluppare.

“Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere ma quella che si adatta meglio al cambiamento.”

Vito ci aiuta a trasporre la visione evoluzionista in campo aziendale con riferimenti ad autori che hanno studiato la correlazione tra evoluzionismo ed economia.

Vediamo come le aziende nel corso della loro storia attraversano varie fasi di sviluppo, con elementi comuni a tutte le aziende.

Ogni azienda affronta momenti di sviluppo, e momenti di crisi, momenti di espansione e momenti di regressione.  

Guardare lucidamente alla realtà della nostra azienda, ci porta a prestare attenzione a tutti i fattori che possono alimentare le crisi e a comprendere con chiarezza quali siano gli elementi critici e quali invece sia necessario sviluppare ed incoraggiare.

Pensiamo quindi alla creatività, pensiamo a come istituire una governance più efficace che contempli la delega, il coordinamento e la collaborazione.

Durante il laboratorio, abbiamo analizzato dei casi aziendali che ci hanno offerto un’esperienza diretta e concreta di evoluzione aziendale.

Ci siamo messi in discussione attraverso esercizi di consapevolezza e riflessioni sulla nostra esperienza diretta, da cui è emersa l’importanza del cambiamento.

Vito Carnimeo in aula per i14 Soft Skill Labs
Vito Carnimeo in aula per i14 Soft Skill Labs

Perché tutto cambia, tutto è in continuo movimento.

Se pensiamo alla nostra realtà aziendale, uno dei presupposti del cambiamento è muoversi in maniera sinergica.

In un’azienda è necessario procedere allo stesso passo, e questo è possibile solo se si guarda insieme verso lo stesso obiettivo. L’obiettivo deve essere chiaro, condiviso e recepito da tutti, affinché nessuno rimanga indietro. Anche quando si hanno velocità diverse.

Proviamo ad immaginare l’azienda come una flotta di navi: alcune vanno più veloci, altre procedono a passo più lento.

Per far sì che tutte le navi avanzino alla stessa velocità, a volte è necessario rallentare il proprio passo e modularlo alla velocità delle altre navi che invece sono rimaste indietro, così che anche quest’ultime possano raggiungerci e procedere allo stesso passo. E solo allora potremo correre sempre più veloci.

Agire in modo sinergico è un piccolo grande passo verso l’evoluzione dell’azienda. In fin dei conti l’evoluzione è sempre un atto di volontà, in cui però si vince camminando insieme.

Emanuela Mirizzi

Stagista HR Neetra

Leave a Comment