Dal calcio totale un assist per il manager vincente.

In Blog by Emanuela MirizziLeave a Comment

Antonio Massari ci presenta le strategie di gioco di Johan Cruijff

Attraverso la storia di Johan Cruiff, viviamo il laboratorio di oggi con un parallellismo tra il gioco del calcio, l’assetto della nostra azienda e il ruolo del manager vincente.

Essere manager significa ricoprire un ruolo preciso con responsabilità definite e il modo in cui si gioca la partita della propria organizzazione ne determina il suo successo.

Con Antonio Massari – Change Management Senior Coach – ripercorriamo l’impresa sportiva di Johan Cruijff, giocatore ed interprete del cosiddetto “calcio totale” con cui l’ Ajax ha rivoluzionato la storia del calcio. Cruijff, oltre ad essere uno dei più grandi giocatori nel mondo calcistico, si è contraddistinto per una spiccata leadership, una grande capacità di visione e di auto-affermazione. E non solo.

Quello che ha reso Cruijff un grande campione, oltre alle doti sportive è stato il suo riuscire a dar vita al gruppo. Che vuol dire? Animare un gruppo vuol dire creare maggiore coesione. Questo facilita notevolmente lo sviluppo della squadra e allo stesso tempo, ne migliora la struttura così che diventa più semplice apportare modifiche alla cultura organizzativa della stessa. Uno step essenziale nello sviluppo e nella crescita di una squadra.

E se il nostro “campo di gioco” fosse la realtà della nostra azienda?

Vediamo il nostro team di colleghi come una squadra

Ognuno di noi ha un ruolo ben preciso, dal manager al dipendente.

Antonio Massari per i14 Soft Skill Labs
Antonio Massari per i14 Soft Skill Labs

Una squadra vincente è una squadra in cui ogni giocatore/membro si identifica in essa e la sostiene.

Grazie ad esercizi pratici e ad un confronto basato anche sulla nostra esperienza, Antonio Massari ci guida in questo laboratorio. Sperimentiamo così e comprendiamo insieme i vari ruoli rivestiti all’interno di un team e l’importanza del gruppo come elemento che unisce, fortica e ci permette di crescere non solo come singoli ma soprattutto come parte di un qualcosa di più grande: la nostra azienda.

Team work e apprendimento vanno di pari passo, sono l’uno il presupposto dell’altro.

Affinchè un gruppo funzioni e apprenda è necessario che ci sia:

  • creatività
  • organizzazione e capacità di gestione del tempo e della vita privata conoscenze specialistiche
  • una bassa tendenza al giudizio e capacità di comprendere il punto di vista dell’altro

La diversità è essenziale.

In un team vincente c’è bisogno di tutti i ruoli e ogni ruolo ha la stessa importanza.

Un manager vincente sa cogliere le differenze, sa mettersi in discussione, mira all’apprendimento e al miglioramento globale di ogni membro della sua azienda, è in grado di conciliare e gestire aspetti personali e professionali al fine di raggiungere crescita e successo. Si tratta di skills che si possono apprendere e migliorare con costanza, tempo ed esperienza.

Emanuela Mirizzi

Stagista HR Neetra

Leave a Comment